Chiedilo a Ally, l’assistente al posto letto in ospedale con supporto vocale abilitato da DXC Technology

Gli assistenti vocali si mettono accanto al letto dell’ospedale.

Gli assistenti vocali —resi famosi da Alexa, Siri, Cortana, Google Home e altri —sono semplici, intuitivi, multiutente e più adatti laddove l’accessibilità e la disponibilità sono essenziali.

Sfruttando questi vantaggi, DXC Labs ha sviluppato Ally, l’assistente vocale ospedaliero di DXC Technology.

Conosci Ally

L’attuale meccanismo di chiamata del campanello non è efficace per soddisfare immediatamente le esigenze del paziente. Inoltre, non permette distinguere la natura delle richieste. McKinsey ha dichiarato che il 36% delle attività svolte da infermieri registrati “sotto licenza RN” (RN la sigla in inglese), potrebbero essere eseguite da un assistente infermieristico o da un altro membro del team non “RN”. Ciò ha implicazioni per le richieste di chiamata campana.

Ally, un prototipo, ha lo scopo di affrontare questo problema differenziando la natura delle richieste e avvisando l’infermiere, il capo infermiere o l’assistente infermieristico con l’esatta natura della richiesta, prendendo in considerazione l’escalation della voce.

Tramite Ally, i pazienti possono cercare assitenza generale tale come “Potrei avere un cuscino extra?” o “Puoi portarmi fino al letto?” Per queste richieste non è necessaria l’assistenza medica e quindi possono essere attese da un assistente infermieristico. Il paziente ottiene assistenza rapida e immediata, e si ottimizza il tempo degli infermieri.

Un paziente può anche richiedere assistenza medica, per esempio se ha bisogno del cambio di una fasciatura, oppure di prendere medicine. Ally avverterà un infermiere che deve badare alle richieste mediche.

Un infermiere può valutare il paziente durante la visita e chiedere aiuto usando Ally in caso di emergenza. Ciò manderebbe avvisi ai rispettivi medici e capo infermiere e suonerebbe un allarme presso l’ufficio centrale.

E se il paziente ha fame o sete, può ordinare da mangiare o da bere alla mensa dell’ospedale con una conversazione interattiva con Ally.

Ottimizzare il personale, mantenendo un’assistenza di qualità

Le richieste ad Ally sono registrate e le visualizzazioni sono disponibili per l’analisi. Queste visualizzazioni possono aiutare la gestione ospedaliera a ottimizzare il personale infermieristico in base al tipo e alla frequenza delle richieste, riducendo così i costi e mantenendo allo stesso tempo un’assistenza sanitaria di qualità.

Con Ally, entrambe le parti ottengono benefici. I pazienti ricevono una rapida assistenza e gli ospedali possono prendere decisioni sul personale basate sui dati che ottimizzano i livelli di abilità e aumentano la soddisfazione sul lavoro.


Anuradha Raghunathan è un tecnologo presso DXC Labs India in Bangalore. Focalizza il suo lavoro nello sviluppo dell’interazione vocale.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s

%d bloggers like this: