Cinque aspetti chiave per il successo dell’automazione intelligente

Incorporare l’automazione intelligente nei processi aziendali può ridurre i costi, migliorare l’efficienza e accelerare il time-to-market. Ma ci vuole una pianificazione intelligente per raccogliere efficacemente i frutti. Prendendo in considerazione queste cinque fasi, le aziende possono essere sulla strada del successo dell’automazione intelligente.

  1. Definisci chiaramente la tua missione. Con qualsiasi tipo di progetto di automazione, è necessario essere chiari sulla visione e concentrarsi sulla missione. È importante definire esattamente cosa si voglia ottenere.

Le attività di automazione intelligente dovrebbero essere allineate con gli imperativi strategici che comprendono questi quattro elementi: costo, velocità, qualità e innovazione. Per un’implementazione di successo, tutti devono essere allineati con una visione chiara del panorama generale. Inizia con il risultato che vuoi ottenere in mente e lavora all’indietro.

  1. Sapere come misurare il successo. Avere una forma per mostrare i risultati è di fondamentale importanza. Capisci ciò che stai misurando ed sii chiaro nella scelta delle metriche che desideri analizzare. Le metriche operative come i tempi di ciclo ridotti sono fondamentali, ma lo sono anche i risultati finanziari come il capitale circolante.

Ogni gruppo operativo avrà un modo diverso per misurare il successo, ma si porrà queste tre domande: verso dove stiamo andando? Che cosa possiamo ottenere se facciamo le cose nel modo giusto? E infine, cosa possiamo perdere se non lo facciamo?

  1. Pensa in termini di iterazioni. La costante evoluzione delle esigenze aziendali significa che non si può più pensare di fare le cose in modo sequenziale. È fondamentale essere in grado di creare iterazioni e imparare da esse, in modo da poter incorporare tali apprendimenti nell’automazione che si sta implementando.

Inizia un po’ alla volta per determinare se le funzionalità e il design su cui stai lavorando alla fine creeranno valore e risolveranno il tuo problema chiave. In questo modo, non sprecherai risorse e sarai in grado di scoprire più rapidamente se sei sulla strada giusta. Una volta che sei arrivato al punto desiderato, disponi l’infrastruttura in modo da crescere rapidamente.

  1. Controlla tutto dall’inizio. Una delle cose chiave che troviamo è che l’automazione intelligente coinvolge più discipline, e il suo successo dipende da una collaborazione tra più unità aziendali e organizzazioni. Controllando tutto dall’inizio e concentrandosi sulla missione più grande a portata di mano, è possibile ottenere molto di più.

Pensa a questo come alla riconfigurazione di persone, processi e tecnologie, per avere più probabilità di successo. Inoltre, è essenziale coinvolgere i dirigenti formando un comitato interdisciplinare e trasversale di leader che riconoscono il successo, e che richiedono competenze diverse che si uniscono in diverse configurazioni.

  1. Incoraggiare una mentalità di sperimentazione. Non guardare oltre le startup: dato lo stato in cui si trova la tecnologia oggi, puoi praticamente costruire tutto quello che vuoi. Raggiungere il successo con l’automazione intelligente richiede una mentalità di sperimentazione. Tuttavia, tieni presente che le cose geniali che sembrano innovative e interessanti devono anche creare un valore stabile.

La sperimentazione non dovrebbe essere il dominio di pochi nella tua organizzazione. Invita le persone ad aiutarti a sperimentare. Concreta le migliori idee, ripensale e osserva come tutto potrebbe funzionare. È meglio vedere come fluiscono le buone idee prima di tradurle in linee di codice.

Infine, sappi che implementare l’automazione intelligente non è facile. Spesso ascoltiamo nelle conferenze: “ciò che ho imparato è che abbiamo avuto bisogno di aiuto”. Per avere successo, le aziende devono superare l’hype dell’automazione intelligente e trovare i partner giusti per guidare i diversi elementi che forniscono valore.


Dar Suy è direttore dei progetti emergenti presso DXC Technology.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: