Le persone hanno un ruolo chiave nella trasformazione digitale

Le imprese faticano a trovare personale che abbia le competenze adeguate e l’esperienza necessaria per aiutarle a trionfare nell’era dell’economia digitale.

Programmatori, addetti alla sicurezza informatica, analisti dei dati e molto altro personale orientato allo sviluppo tecnologico rappresentano un’offerta insufficiente per il mercato, e questo sta costringendo le aziende a pagare profumatamente nuovi talenti il cui ruolo sia quello di migliorare sia le prestazioni dell’impresa che quelle degli attuali dipendenti.

Sfortunatamente, in uno dei suoi dossier più recenti, la società di analisi di mercato statunitense Forrest Research è giunta alla conclusione che, nonostante gli sforzi, alcune aziende mancheranno l’obiettivo di riuscire ad attirare, trattenere e ottenere il massimo in termini di performance dai loro dipendenti qualificati.

“Nel 2019, il basso tasso di disoccupazione e l’alta percentuale di licenziamenti accresceranno ulteriormente quella che è l’importanza del talento” scrive Forrest in “Predictions 2019:Transformation goes pragmatic”. I dirigenti daranno nuovamente il via agli sforzi di gestione del cambiamento, sostituendo le iniziative mirate all’esperienza dei dipendenti (EX) per quelle rivolte all’ampia base di sforzi culturali dello scorso anno.

Questi tentativi sono, secondo Forrester, “creati e governati all’interno dell’ambiente esistente silente e politico, che alla fine ha protetto lo status quo”.

Nota per i responsabili dei provvedimenti aziendali: se il tuo obiettivo è la trasformazione digitale, proteggere lo status quo è in assoluto la peggior decisione che tu possa prendere. Un lettore del Workplace of the Future ha affermato, in risposta al fatto che la carenza di talenti digitaliesista davvero: “Vedo come i dirigenti IT lamentano la mancanza di lavoratori qualificati mentre lottano per riempire posizioni antiquate legate a un modello che non è progettato per il futuro, un futuro nel quale sono necessarie competenze diverse destinate ad essere in mano a pochi.”

Sfortunatamente, conclude Forrester, le iniziative mirate di EX probabilmente non rappresentaranno una cura adeguata:

“La mancanza di coerenza negli sforzi produrrà risultati eterogenei. I tentativi per affrontare la crisi delle distrazioni sul posto di lavoro aumenteranno sia la soddisfazione dei dipendenti che la produttività aiutandoli a concentrarsi meglio sul loro lavoro. Ma le misure errate e incomplete fatte sul personale peggioreranno, piuttosto che migliorare, le esperienze dei lavoratori”.

Forrester prevede che circa l’85% della misurazione EX fallirà, rappresentando un enorme spreco di tempo, risorse e potenziali opportunità.

Il fatto di degradare l’esperienza dei lavoratori sottoponendoli a metriche “erronee ed incomplete” farà si che si inneschi una fuga di cervelli. Questo potrà solo peggiorare le cose!

In conclusione, la trasformazione digitale riguarda tanto le persone quanto la tecnologia. Proprio come i CIOs (Chief Information Officier) devono preparare le loro infrastrutture di rete per abbracciare tecnologie emergenti come l’intelligenza artificiale, l’apprendimento automatico, l’Internet of Things, il blockchain e altro ancora, le imprese devono assicurarsi di avere i giusti modelli organizzativi, processi aziendali e politiche del personale in atto per consentire ai propri dipendenti di guidare le iniziative di trasformazione digitale.

Ciò significa mettere a disposizione gli strumenti di cui hanno bisogno per svolgere il loro lavoro, dando priorità a flessibilità e adattabilità ed evitando sforzi di misurazione controproducenti che intralciano più di quanto siano utili. Non puoi costruire il posto di lavoro del futuro usando modelli obsoleti.


Chris Nerney è uno scrittore newyorkese, che si occupa di mobile technology e automatizzazione.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: