5 modi attraverso i quali le compagnie aeree possono trasformare i ritardi dei voli in esperienze positive

Le compagnie aeree sanno fin troppo bene che molto spesso si verificheranno problemi e ritardi. Ma, essenso alcuni inevitabili, ci sono modi che gli permetteranno di trasformare questi downers di viaggio in esperienze positive.

Le compagnie aeree sono in possesso di dati preziosi per i commercianti che si trovano nei pressi dell’aeroporto o nelle aree locali dove i viaggiatori rimarranno bloccati. Sanno quanto a lungo il turista verrà trattenuto in quella posizione, e conoscono molte delle sue preferenze.

Una volta in possesso di queste informazioni, le linee di volo possono prendere accordi con i commercianti locali per contribuire a rendere più gradevole il ritardo dei passeggeri coinvolti. Ecco alcuni esempi di ciò che è possibile fare:

  1. Mangia bene. Le compagnie aeree dovrebbero collaborare con i commercianti all’interno dell’aeroporto per offrire un buon servizio di ristorazione. Se sto viaggiando con la mia famiglia, molto spesso voglio una bistecca, mia moglie potrebbe volere un’insalata e i due bambini vorranno hamburger – tutti provenienti da stabilimenti diversi. Perché non offrire un servizio che preveda accordi per assicurare il cibo dai ristoranti e averlo pronto in un luogo non lontano dal gate di atterraggio? Potremmo usare una carta di credito con il nome di una compagnia aerea per pagare il cibo e persino riscattare migliaia di viaggiatori frequenti se lo volessimo. Sicuramente non saremo contenti di essere in ritardo di tre o quattro ore, ma avere un pasto pronto potrà alleviare un po ‘di tensione, soprattutto per le famiglie che viaggiano con bambini piccoli.
  2. Migliore comunicazione e coordinamento. Le compagnie aeree possono essere più proattive nelle comunicazioni ai viaggiatori durante i ritardi, adottando metologie e strumenti utili a percepire anticipatamente i problemi e migliorare, nel limite del possibile, i servizi.  Ad esempio, alcune vi manderanno un messaggio quando un volo in coincidenza è in ritardo, il che vi metterà a vostro agio perché saprete che non perderete il vostro volo. Potrebbero anche collaborare con un servizio di ristorazione, quindi mentre aspettate la vostra coincidenza avrete la possibilità di consumare un buon pasto e rilassarvi.
  3. Escursioni fuori sede. Se la compagnia aerea sa che il passeggero sarà bloccato all’aeroporto per la maggior parte della giornata, perché non collaborare con alcuni dei commercianti locali per le offerte. Ad esempio, se qualcuno è bloccato all’aeroporto di Dulles, si potrebbe offrire loro un biglietto gratuito per il bus navetta per Stephen F. Udvar-Hazy Center dello Smithsonian, a soli 10 minuti di distanza. I passeggeri saranno così ancora infastiditi dal ritardo, ma almeno si saranno goduti di qualcosa di eccezionale sull’area locale che hanno visitato per lavoro.
  4. Opportunità di marketing. Se qualcuno rimane bloccato a Denver o Chicago e nevica o fa molto freddo, la compagnia aerea può inviare ai passeggeri offerte speciali per vacanze verso destinazioni più calde come Hawaii, Florida o nei Caraibi.
  5. Social networking. Dal momento che molta gente viaggia spesso in zone climatiche a rischio, capita di frequente di rimanere bloccati all’aeroporto. Sarebbe bello avere un gruppo Facebook o professionale LinkedIn per capire se c’è anche altra gente nella loro stessa situazione di disagio. Gli uomini d’affari potrebbero anche trovare un cameratismo o opportunità di business inaspettate incontrando colleghi e soci in una sala dell’aeroporto.

Di tutte queste idee possibili, alcune sono già diventate realtà. Ad esempio, Deliveroo ha accordi negli aeroporti di Amsterdam e Dubai per offrire il proprio servizio di ristorazione ai viaggiatori. Aspettatevi molti altri servizi come questi nei mesi e negli anni a venire.

Ricorda che disagi come questi sono, a volte, inevitabili e i passeggeri in questione ne saranno infastiditi. Ma le compagnie aeree hanno l’opportunità di trasformare queste situazioni e creare fedeltà verso la marca. Un viaggiatore potrebbe ricordare di essere rimasto bloccato all’aeroporto O’Hare di Chicago, ma il flashback potrebbe essere più piacevole se riuscissero a ottenere una pizza consegnata direttamente al gate, o fare una visita al Museo dell’Industria durante il soggiorno.

Pensando in modo creativo e immediato, le compagnie aeree possono trasformare queste situazioni a loro vantaggio, creando nuovi clienti per tutta la vita.


Troy Curtis è Global Loyalty & Service Disruption, leader responsabile della fornitura di servizi di viaggio aereo presso DXC.

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: